I materiali strutturali: dalla pianta al semilavorato


Il ciclo produttivo che porta una risorsa naturale come gli alberi a trasformarsi in un prodotto semilavorato prevede vari processi.

  1. L’abbattimento degli alberi avviene nel bosco per mezzo di motoseghe, o macchine apposite, generalmente, nella stagione invernale, quando l’attività vegetativa è ridotta.

  2. La sramatura è l’operazione che consiste nel taglio dei rami della pianta appena abbattuta.

  3. La scortecciatura del fusto avviene generalmente subito dopo l’abbattimento, per facilitarne l’essiccazione e il trasporto.

  4. La troncatura avviene tagliando in pezzi più piccoli la pianta per facilitarne il trasporto.

  5. Il trasporto può avvenire in diversi modi:

    • Via terra per rotolamento, trascinamento o su mezzi di trasporto.
    • Via acqua sfruttando corsi d’acqua come fiume o canali.
    • Via aerea utilizzando aerei speciali.

  6. Il lavaggio e l’asciugatura sono procedimenti mirati ad eliminare tutte le sostanze che possono costituire nutrimento per organismi parassiti e deteriorare il pezzo.

  7. L’ accatastamento avviene in segheria dopo un attenta esaminazione e selezione a seconda delle loro dimensioni.

  8. La sezionatura serve per ridimensionare i pezzi con misure adatte al commercio; le misure più comuni sono:

    • I tagli tangenziali, i quali vengono utilizzati per essenze di valore con una venatura molto ampia.
    • I tagli radiali, con i quali si ottengono tavole dalla venatura molto fitta, denominata a rigatino.
    • I tagli di quarto, con cui si ottengono tagli particolari. Si ottengono mischiando i due tagli precedenti

  9. La stagionatura fa sì che si ottenga la maturazione o l’essicamento del legname, il quale può essere naturale o artificiale:

    • La Stagionatura naturale è più efficace ma molto più lenta e consiste nell’accatastare le tavole in un luogo asciutto e coperto, in modo che l’aria circoli fra i pezzi permettendo la lenta e spontanea evaporazione dell’acqua.
    • La stagionatura artificiale invece viene effettuata con fumi e aria calda dentro appositi locali; l’operazione, a differenza della naturale, può durare anche solo pochi giorni, ma è molto più rischiosa; infatti la perdita veloce di umidità da parte della tavola può stortarle o curvarle.



________________________________________________________

Sei interessato al nostro progetto "PORTE APERTE" e ai relativi articoli sul mondo della falegnameria su misura?

Vai all'indice completo

________________________________________________________

Sei interessato alla nostra azienda e al nostro modo di lavorare?
Scopri le nostre realizzazioni

________________________________________________________

0 Comentarios