I materiali strutturali: il truciolare

Il Truciolare è un materiale composto da piccoli trucioli di legno pressati e incollati per formare dei pannelli. Ci sono molti tipi di truciolare, di diverso spessore e qualità, quest'ultima data dal tipo di legno con il quale viene creato il truciolo e dalla densità con il quale vengono incollati.

Alla colla possono essere aggiunte anche soluzioni sterilizzanti per evitare la formazione di muffe e batteri, soluzioni chimiche per ritardarne la combustione e rendere il pannello resistente al fuoco, o all'opposto soluzioni che rendono il pannello resistente all'acqua.

Esistono anche i truciolari nobilitati, i quali sono rivestiti con carta sintetica molto sottile impregnata di resina. Lo sviluppo di carte sempre più realistiche, unito a doti notevoli di durezza e resistenza al graffio e ai solventi della superficie, rende questo prodotto usatissimo nel mondo dell'arredamento.

Pur essendoci diverse qualità di truciolari, questo materiale rimane comunque "fragile" se confrontato con altri tipi di materie prime. Questo difetto risulta molto evidente quando, ad esempio, si deve avvitare una vite nel pannello e, per necessità di lavorazione, svitarla e avvitarla più volte.

Essendo un materiale composto da pezzetti, tende a sgretolarsi e creare fori più grandi lasciando poca presa alla vite.

________________________________________________________

Sei interessato al nostro progetto "PORTE APERTE" e ai relativi articoli sul mondo della falegnameria su misura?

Vai all'indice completo

________________________________________________________

Sei interessato alla nostra azienda e al nostro modo di lavorare?
Scopri le nostre realizzazioni

________________________________________________________

0 Comentarios