Finiture: Le essenze

Quando si parla di legno nella falegnameria moderna difficilmente si parla di legno massello.
Solitamente infatti si utilizzano legni tranciati, ovvero fogli molto sottili ottenuti dalla "tranciatura delle assi di legno massello.

Lo spessore di questi fogli si misura in decimi di millimetro e possono avere varie misure a seconda del loro utilizzo:

  • 10/10: equivale a 1 mm ed è lo spessore più comune;
  • 20/10: equivale a 2 mm e viene spesso utilizzato per superfici più resistenti;
  • 30/10 e oltre: hanno spessori superiori a 3 mm e vengono utilizzati in particolare per i bordi dei pannelli, per rivestire gradini di scale o altre superfici con elevate possibilità di scalfitura.
Il legno tranciato viene acquistato dai falegnami in pacchi composti da un numero pari di lastre (Esempio:12/24/32 ...). Le misure dei tranciati dipende ovviamente dal tipo di legno; se l'altezza della lastra è correlata all'altezza della pianta, la larghezza è quasi sempre tra i 15 e i 30 cm circa.

Per realizzare pannellature dalle dimensioni elevate è necessario quindi giuntare insieme più lastre per avere una superficie maggiore.
Una volta realizzato il foglio di lastre giuntato con le dimensioni necessarie verrà incollato tramite colle apposite a pannelli di supporto.

Ci sono moltissimi tipi di essenze in tutto il mondo ma quelle più usate nella falegnameria italiana sono le seguenti.

ABETE

PROVENIENZA:

Austria, Svezia, Finlandia.

PESO SPECIFICO:

tra i 450 e i 520 kg/m3

DESCRIZIONE:

In falegnameria si distingue tra Abete Bianco e Abete Rosso. Il primo ha un colore bianco-giallastro con venatura poco marcata; è poco resinoso con una scarsa resistenza agli agenti atmosferici. L’Abete Rosso è il più apprezzato anche perché ha una resistenza leggermente maggiore.

ACERO


PROVENIENZA:

Europa.

PESO SPECIFICO:

tra i 580 e i 720 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il colore può variare dal rossastro con venature ondulate al bianco-giallastro. Nel XVIII e XIX secolo veniva molto usato negli intarsi.

BETULLA


PROVENIENZA:

Europa e Russia.

PESO SPECIFICO:

tra i 550 e i 650 kg/m3

DESCRIZIONE:

La betulla offre un legname di colore chiaro, dal giallo al bianco rosato. Si tratta di un legno tenero, anche se non particolarmente leggero, di media durezza. Il legno di betulla è particolarmente elastico e flessibile, ma nello stesso tempo risulta molto delicato. Teme l’umidità e l’attacco dei parassiti del legno, circostanze che ne sconsigliano l’utilizzo all’aria aperta.

CASTAGNO


PROVENIENZA:

Europa meridionale e occidentale

PESO SPECIFICO:

tra i 570 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il castagno è un legno pregiato, leggero e resistente. E’ un’essenza semidura con una fitta venatura, non perfettamente facile da lavorare, che non sempre assicura ottimi risultati con riguardo alle varie lavorazioni, quali taglio, piallatura, ecc.

CILIEGIO


PROVENIENZA:

 Stati Uniti orientali

PESO SPECIFICO:

 tra i 600 e i 720 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Ciliegio è facilmente riconoscibile per il suo colore bruno-arancio rosato e la fibratura dritta. Molto ricorrente nei mobili in massello piemontesi ed emiliani, ma anche nei mobili popolari francesi.


EBANO


PROVENIENZA:

Africa

PESO SPECIFICO:

950 kg/m3

DESCRIZIONE:

L’Ebano ha un durame riconoscibile per il suo colore molto scuro e le striature chiare e parallele, che gli conferiscono un aspetto molto bello. Infatti è un legno molto pregiato.

FAGGIO


PROVENIENZA:

Europa centrale

PESO SPECIFICO:

tra i 650 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il legno di Faggio è molto compatto e presenta una venatura fitta ed uniforme. Ha un colore crema chiaro e rosa se trattato con il vapore per renderlo più resistente all’attacco dei funghi o per curvarlo. È facilmente lavorabile grazie alla sua compattezza.

FRASSINO


PROVENIENZA:

Stati Uniti oritentali

PESO SPECIFICO:

tra i 500 e i 750 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Frassino ha un colore chiaro tendente al cipria con venature grossolane. Infatti la verniciatura non risulta mai uniforme perché le venature assorbono in modo diverso la vernice. Per questo viene utilizzato in mobili rustici che richiedono un aspetto più grezzo e meno rifinito. È un legno molto flessibile e facile da lavorare..

IROKO


PROVENIENZA:

Costa d'Avorio

PESO SPECIFICO:

tra i 650 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

L'iroko è un tipo di legno particolarmente duro, di colore giallo-bruno, talvolta variegato dopo la stagionatura. Difetto dell'iroko è la bassa resistenza agli urti.

LARICE


PROVENIENZA:

Canada e Siberia

PESO SPECIFICO:

tra i 600 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Larice proviene dalle zone montuose del centro Europa. È un legno di colore rossiccio ed estremamente ricco di resina, con una venatura molto fitta e parallela. La presenza di una grande quantità di resina lo rende poco lavorabile.

MOGANO


PROVENIENZA:

Costa d'Avorio, Congo, Nigeria e Ghana

PESO SPECIFICO:

tra i 650 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Mogano ha il classico colore rossiccio ed una tessitura fine con fibra intrecciata. Ha una durabilità molto importante soprattutto se conservato in luoghi asciutti.

NOCE CANALETTO


PROVENIENZA:

Stati Uniti

PESO SPECIFICO:

tra i 600 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Noce Canaletto, chiamato anche Noce Americano, ha colore marrone scuro che tende a scolorire. Non è facilissimo da lavorare a causa della fibra che tende a sollevarsi rovinando gli attrezzi.

NOCE NAZIONALE


PROVENIENZA:

Europa centrale e meridionale

PESO SPECIFICO:

tra i 580 e i 720 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Noce è di colore bruno con venature nere e scure, è uno dei migliori legni, sia per l’estetica sia per la lavorabilità. Non ha una grande durabilità, ma se viene utilizzato negli arredi interni non presenta problemi, anzi è molto amato.

OKOUME


PROVENIENZA:

Gabon

PESO SPECIFICO:

tra i 380 e i 450 kg/m3

DESCRIZIONE:

L'okoumé è considerato come il legno più idrorepellente in assoluto; appartiene alla famiglia dei moganoidi e quindi si presenta di colore rosato, ma a differenza del mogano il costo è molto più contenuto.

OLMO


PROVENIENZA:

Stati Uniti

PESO SPECIFICO:

tra i 450 e i 600 kg/m3

DESCRIZIONE:

L’Olmo è usato soprattutto nei mobili rustici ma anche nei listoni per pavimenti, nelle traversine dei binari ferroviari o nella realizzazione di oggetti decorativi e soprammobili. È di colore marrone, ma tende a scurirsi con il tempo. E' soggetto a deformazioni e facile preda dei tarli anche se durevole persino se immerso in acqua.

PALISSANDRO


PROVENIENZA:

India, Sri Lanka e Brasile

PESO SPECIFICO:

850 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Palissandro si presenta duro, resistente, di porosità abbastanza elevata e di colore marrone con striature nerastre. Ha un odore dolciastro molto persistente e per questo viene anche detto legno di rosa.

PINO


PROVENIENZA:

Europa del nord

PESO SPECIFICO:

tra i 450 e i 550 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Pino è un legno ricco di resina ed è più duro e resistente dell’Abete. L’alburno (la parte più esterna del tronco) è bianco rosato mentre il durame (il cuore del fusto) risulta più giallastro e tendente al bruno-rosato.

ROVERE


PROVENIENZA:

Europa

PESO SPECIFICO:

tra i 650 e i 850 kg/m3

DESCRIZIONE:

Il Rovere viene utilizzato per i mobili di pregio fin dal Medioevo. È di colore giallo con picchiettature scure e ha fibra dritta e grossolana. Molto duro e resistente anche ai cambiamenti climatici e all’usura.

TEAK


PROVENIENZA:

Siam e Birmania

PESO SPECIFICO:

tra i 680 e i 750 kg/m3

DESCRIZIONE:

Sono alberi dal tronco grosso, diritto e cilindrico, che cresce fino ai 30-40 metri in altezza e fino a 1,5 m di diametro. Il legno ha un colore che varia dal giallo pallido al bronzo e tende a volte al rosso. Contiene una resina oleosa naturale che lo rende estremamente resistente. Non è attaccato neppure dalle termiti.

TOULIPIER


PROVENIENZA:

Stati Uniti Orientali

PESO SPECIFICO:

450 kg/m3

DESCRIZIONE:

Tutte le parti della pianta sono tossiche per l'uomo per ingestione. Essendo un albero che cresce alto, dritto e piuttosto velocemente, fornisce del legname che, con le sue caratteristiche di lavorabilità, stabilità e peso specifico (480 kg/m³ essiccato) lo rendono adatto ad un gran numero di impieghi. Ha colore biancastro, venatura evidente con fiammature scure o verdastre e consistenza tenera. È particolarmente apprezzato, oltre che per l'economicità, per l'ottima reazione ai trattamenti con vernici, mordenti e impregnanti. Il colore chiaro e la compattezza della venatura permettono di riprodurre fedelmente le tinte del noce, del ciliegio e di altre essenze a poro chiuso.

WENGE


PROVENIENZA:

Camerun, Congo, Gabon e Mozambico

PESO SPECIFICO:

tra i 750 e i 800 kg/m3

DESCRIZIONE:

Si tratta di un'essenza molto dura e di colore scuro a volte con striature gialle molto sottili. Il legname viene impiegato nella costruzione di mobili, falegnameria d'interni, pavimenti, impiallacciature ed ebanisteria. In Africa viene usato per la realizzazione di tamburi grazie alla sua buona risonanza. Inoltre in liuteria è utilizzato su strumenti a corda per le sue caratteristiche timbriche e di durata del suono. Tra i possibili impieghi figurano la costruzione di chitarre, bassi elettrici e accessori.

ZEBRANO


PROVENIENZA:

Camerun, Congo e Gabon

PESO SPECIFICO:

tra i 650 e i 700 kg/m3

DESCRIZIONE:

In genere il legno zebrano si lascia lavorare bene e perfettamente con tutti gli attrezzi usati in falegnameria. Pochi legni come lo zebrano risentono gli alti e bassi della moda, forse a causa della sua troppo evidente venatura che tuttavia presenta ottime doti decorative. Lo zebrano venne impiegato largamente nella produzione di mobili attorno gli anni 30.


________________________________________________________

Sei interessato al nostro progetto "PORTE APERTE" e ai relativi articoli sul mondo della falegnameria su misura?

Vai all'indice completo

________________________________________________________

Sei interessato alla nostra azienda e al nostro modo di lavorare?
Scopri le nostre realizzazioni

________________________________________________________

0 Comentarios